Come adeguarsi a un turismo che cambia

Nuove esigenze del mercato: self check-in, digital concierge e domotica

Il Covid-19 ha rivoluzionato le nostre abitudini e i nostri comportamenti, in primis il nostro modo di viaggiare. Abbiamo dovuto modificare profondamente le nostre priorità e i criteri di selezione nell’organizzazione di spostamenti e vacanze, aprendo così a una serie di nuovi scenari e opportunità per i player nei settori del turismo e dell’ospitalità. Questo significa che le strutture ricettive devono adeguarsi a un turismo che cambia.

Ciononostante, giungono risultati confortanti da alcune recenti indagini di mercato, non ultima quella dell’Osservatorio del Turismo e Business Travel, dalla quale emerge che il turista di domani cercherà:

  • sicurezza
  • flessibilità
  • sostenibilità
  • digitalizzazione


È necessario perciò implementare adeguati strumenti innovativi e tecnologici per soddisfare le nuove esigenze e, quindi, aumentare l’attrattività della propria offerta ricettiva per cavalcare l’impetuosa ripresa del settore e attribuirsi un vantaggio competitivo. Adeguare l’offerta significa investire e, se si scelgono i giusti strumenti, può significare anche risparmiare, o ancor meglio ottimizzare i processi di gestione.

La soluzione di Ok Home

Ok Home ha ragionato proprio su questa doppia direttrice, progettando un sistema brevettato che permette di gestire in un’unica piattaforma self check-in,reception virtuale e domotica, con un doppio risultato:

Guest Experience: vengono soddisfatte le nuove priorità del viaggiatore tramite un soggiorno contactless e digitale;

Profit Management: si ottimizzano i costi, check-in e consumi; aumentano i ricavi, grazie all’upselling tramite la reception virtuale; si acquisisce la necessaria flessibilità nell’utilizzo del personale per acquisire nuove unità da gestire.

Adeguarsi a un turismo che cambia per migliorare i tuoi profitti

Capiamo adesso come adeguarsi a un turismo che cambia migliora anche i profitti della struttura. Vediamo come l’implementazione di tali strumenti, oltre a soddisfare le esigenze del Guest, possa migliorare il profitto di gestione e ipotizziamo di introdurre il sistema brevettato da Ok Home su un bilocale, con un tasso di rotazione tale da portare quaranta check-in annuali.

Di seguito una tabella riassuntiva, dove si evidenziano le differenze sul bilancio fra una gestione standard ed una tecnologica con Ok Home:

Costo annuo*          Standard (€)       Smart (€)      Effetti
Check-in                       1.000                      228              -77%
Consumi                       1.400                     1.000            -29%
Up-selling                     400                      2.000          +400%

* ipotesi basata su un appartamento bilocale, rotazione 40 check-in annuali

Il costo di un check-in in Italia, secondo la ricerca di GFK, dipende da orario e zona, e oscilla fra i 20 e i 50 euro; nella tabella abbiamo identificato un costo medio di 25 euro.

L’implementazione di un sistema di self check-in completo, come quello proposto da Ok Home, annulla completamente questa voce di costo, sostituendola con il canone per l’automatizzazione che, nel caso di sistema premium, costerebbe 19,90 euro mensili, indipendentemente dal numero di check-in. Su questa voce di costo abbiamo quindi già una riduzione dei costi di oltre il 75%.

Il valore aggiunto: la reception virtuale

Inoltre, nella piattaforma Ok Home abbiamo anche la reception virtuale e il controllo dei consumi. Per la gestione dei consumi, abbiamo ipotizzato unicamente l’implementazione di monitoraggio luci e boiler sincronizzando il calendario delle prenotazioni, con un risparmio del 30% annuo. Il servizio della reception virtuale, invece, rappresenta un canale digitale diretto con il nostro ospite. Il guest dovrà utilizzare la nostra web-app per accedere alla struttura ricettiva, per cui, qualora in tale piattaforma andassimo a proporre direttamente o indirettamente servizi utili all’ospite stesso, o segnalazioni di servizi affiliati, sarebbe possibile usare lo strumento come up-selling, aumentando quindi il fatturato sul singolo guest per circa il 400%, con l’ipotesi di ricavare fino a 10 euro ad ospite, o gruppo di ospiti!

Ok Home è la soluzione per soddisfare i tuoi clienti e avere un beneficio in bilancio. Cosa aspetti? Contattaci e scopri come Ok Home potrebbe essere la chiave giusta per il tuo business.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. cookies

PROVA LA NOSTRA APP

×