Check-in online: che cos’è e come funziona?

Oggi affittare il proprio alloggio richiede molte attenzioni e diverso tempo anche dal punto di vista burocratico: l’identificazione dell’ospite, la riscossione dell’imposta di soggiorno la firma del contratto, le comunicazioni ai fini Istat, sono solo alcune delle pratiche che rappresentano per l’host un vero e proprio impegno.

Qui di seguito abbiamo cercato di riassumere quelle che sono le principali incombenze a carico dell’host e come il sistema di Ok Home permette di superarle.

IDENTIFICAZIONE OSPITI:

Il Decreto Sicurezza ha introdotto l’obbligo per locazioni e sublocazioni di durata inferiore a 30 giorni di comunicazione alla Questura le generalità degli ospiti entro le 24 ore successive al loro arrivo. Inoltre, nell’agosto del 2019, con un emendamento chiamato “Decreto Sicurezza bis” questo limite è stato ulteriormente ridotto, ed è ora quindi obbligatoria la comunicazione alla questura entro e non oltre le 6 ore dall’arrivo degli ospiti per i soggiorni inferiori alle 24 ore.

IMPOSTA DI SOGGIORNO:

L’imposta di soggiorno è una tassa di carattere locale, applicata a carico di soggetti che alloggiano nelle strutture ricettive in territori classificati come “località turistica” o “città d’arte”. Il gestore di tale struttura ha l’obbligo di incassare tale imposta e di riversarla al proprio Comune.

FIRMA DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE BREVE:

L’obbligo di firma del contratto è in vigore anche per locazioni brevi. Per “contratto di locazione breve” si intende un contratto di locazione di immobile a uso abitativo che non può avere durata superiore a 30 giorni (non necessita di essere registrato) ma deve essere stipulato da persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa.

COMUNICAZIONE AI FINI ISTAT:

Si tratta di una comunicazione da effettuare con modalità telematica. Chi dà in locazione immobili o porzioni di essi per finalità turistiche, ha l’obbligo di comunicare, al Comune nel cui territorio gli alloggi sono situati, le informazioni relative all’attività svolta, utili a fini statistici.

Al gestore sono richieste le informazioni relative al flusso per ciascun mese e per ciascun comune, degli arrivi e delle presenze dei clienti secondo il paese estero o la regione italiana di appartenenza. Vengono, inoltre, raccolte anche le informazioni che permettono il calcolo dei tassi di occupazione dei posti-letto e delle camere, per le strutture di tipo alberghiero.

Quindi, che vantaggi offre il nostro sistema di check-in online?

Il Check-In on line è oggi uno strumento che consente all’host di svolgere tutte le pratiche burocratiche in modo semplice, veloce e comodo.

Ok Home, oltre a gestire il check-in fisico e l’ingresso nella struttura in totale autonomia, fornire all’ospite informazioni utili al suo soggiorno sull’alloggio e sulla città attraverso la propria Web App, consente al gestore e all’ospite di effettuare in totale autonomia anche il Check-in online e, quindi, di assolvere a tutte le incombenze burocratiche attraverso un unico strumento.

La Web App di Ok Home consente a ciascun ospite di identificarsi tramite l’interfaccia guest, inserendo le generalità richieste dalla Questura e dal portale Alloggiati Web della Polizia di Stato. Una volta che tali dati saranno inseriti, corredati da una foto del documento di identità e una foto di un suo primo piano con il documento vicino, l’host riceverà una mail con tutte le informazioni e potrà a questo punto confermarne l’identità, autorizzando l’invio automatico da parte di Ok Home di tali dati al portale Alloggiati Web.

Inoltre, sempre tramite la Web App di Ok Home, attraverso il calendario delle prenotazioni, è possibile calcolare l’importo dell’imposta di soggiorno dovuta da ciascun ospite e il saldo dello stesso importo attraverso un account PayPal o carta di credito.

Ma non è finita qui, perché la Web App di Ok Home consente a ciascun gestore di caricare sulla piattaforma il “contratto di locazione breve” e, attraverso la firma digitale, ne consente la stipula.

Attraverso l’identificazione degli ospiti, la Web App di Ok Home consente la raccolta dati relativa al flusso turistico ed è in grado di sintetizzare tali informazioni in un unico documento per la comunicazione mensile al proprio comune.

In conclusione, Ok Home è quindi un sistema completo che consente a ospite e host di vivere l’esperienza del soggiorno in totale autonomia, nel rispetto delle regole, mantenendo però uno spirito di ospitalità. In tempi come questi, dove il distanziamento fisico è diventato un must, Ok Home si assume il compito di essere uno strumento a disposizione per facilitare tale necessità.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento. cookies

PROVA LA NOSTRA APP

×